FUTURE ARCHIVE

LA MOSTRA DI DESIGN SPECULATIVO PER IL SALONE DEL MOBILE 2021


Un archivio di progetti futuribili che risolvono le distopie del nostro prossimo futuro per riflettere sulla sostenibilità

Le conseguenze del comportamento umano su energia e rifiuti plastici rischiano di portarci verso un futuro inquietante. “FUTURE ARCHIVE” è una mostra itinerante di design speculativo che, per definizione, vuole portare le persone a ragionare sulle possibili soluzioni per risolvere i problemi e le difficoltà del futuro attraverso otto installazioni.

 

FUTURE ARCHIVE è un viaggio nel tempo che porta il visitatore fino alle soglie del 2093, un tempo segnato da dispositivi elettronici per estrarre le criptovalute, barriere per bloccare gli incendi spontanei, dispositivi per raccogliere l’acqua, fotobioreattori per produrre cibo e CO2, dispositivi hacker per tutelare la privacy e reliquie funerarie digitali per commemorare gli avi e relazionarsi con il passato.
FUTURE ARCHIVE è un’installazione artistica virtuale permanente nata per proporre un itinerario culturale inedito, fuori dalle aree urbane più frequentate e dai più tradizionali circuiti. E’ un percorso artistico itinerante di otto opere site-specific che fonde arte digitale aumentata, musiche e progetti di design speculativo, tramite la tecnologia GPS. È fruibile gratuitamente da tutti i visitatori: arrivati sul posto, l’esperienza si vive in forma autonoma tramite la app ImaginAR su smartphone che, grazie alla posizione GPS, mostra le installazioni di digital art. E’ l’occasione per esplorare il futuro con occhi nuovi. 

 

L’app ImaginAR accompagna il visitatore lungo tutto il percorso per una percezione del paesaggio urbano ibrida e transmediale, in cui convivono il mondo del presente e le visioni del futuro. Si tratta di un futuro indefinito in cui il pianeta su cui viviamo mostra le conseguenze delle metamorfosi dei parametri naturali. I designer di oggi e del futuro condividono tramite un'applicazione di realtà aumentata una raccolta organica e sistematica di soluzioni da loro ideate al fine di assicurare la sopravvivenza della specie umana.

Il progetto è curato da Stefano Calia, Davide Crippa, Joris Jaccarino, Barbara Di Prete, Keenan Rush e realizzato da Bepart Società Cooperativa Impresa Sociale, in collaborazione con Repubblica del Design e Politecnico di Milano, promosso e finanziato da Fondazione di Comunità Milano onlus – Città, Sud Ovest, Sud Est, Martesana.

 

Per la realizzazione delle opere sono stati coinvolti i designers Andrea Atzeni, Anna Heck, Barbara Mazzina, Chiara Santandrea, Debora Lombardi, Erika Marthins, Eva Parenti, Ilaria Allioli, Keenan Rush, Massimiliano Cason Villa, Nicolò Sinatra, Rossella Pellegrino, Stefano Calia, Stella Speziali, Yujin Chiang, Will Verity.

 

Future Archive si inserisce nel progetto “Da cosa nasce cosa”, che ha ideato dei punti di raccolta delle plastiche monouso fra i quartieri Lancetti, Isola, Dergano e Bovisa. “Da cosa nasce cosa” è un progetto promosso e finanziato dalla Fondazione di Comunità Milano onlus – Città, Sud Ovest, Sud Est, Martesana, realizzato dall’Associazione Repubblica del Design unitamente alle Associazioni Revel, BovisAttiva, da Bepart Società Cooperativa Impresa Sociale e nato dalla collaborazione con la start-up innovativa società benefit Frieco, studio di progettazione Ghigos, gruppo di ricerca DHoC del Dipartimento di Design - Politecnico di Milano e Municipio 9.



I PERCORSI - ISTRUZIONI PER L’USO


A partire dal 5 settembre 2021 chiunque potrà provare anche in completa autonomia l’esperienza FUTURE ARCHIVE attraverso 3 percorsi, dislocati nelle seguenti aree:

 

  • Salone del Mobile - Rho Fiera (attivo solo durante la manifestazione)
  • Milano Tortona - partenza da BASE (via Bergognone 34)
  • Milano Bovisa - partenza dal Campus del Politecnico (via Durando 10)

 

Per visitarli segui le seguenti istruzioni:

  1. Scarica l’app ImaginAR da questo link > https://bepart.net/imaginar
  2. Recati in uno dei tre percorsi
  3. Apri la app ImaginAR sullo smartphone ricordando di attivare la posizione GPS
  4. Seleziona la mostra Future archive e clicca su “Scarica la mostra”
  5. Dopo il download della mostra vedrai comparire il pulsante “Inizia il percorso”: la app ImaginAR ti guiderà segnalandoti la distanza da percorrere per raggiungere la prima opera. Giunto in corrispondenza del punto vedrai attivarsi l’animazione; regola il volume del device per sentire anche l’audio
  6. Dopo la visualizzazione dell’opera l’app ImaginAR ti guiderà verso la successiva, permettendoti di esperire tutte le 8 installazioni che compongono il percorso.

N.B. L’esperienza ha una durata di circa 60 minuti, lungo un percorso urbano di 4 km, alla portata di tutti.

LOCATION DELLE OPERE

Di seguito le coordinate delle opere all’interno dei tre percorsi, indicate per latitudine e longitudine:



#0000 -→ Percorso al Salone del Mobile (Rho - Fiera MIlano)
#0001 -→ Percorso in zona Tortona (Milano)
#0002 -→ Percorso in zona Bovisa (Milano)

Minatori di Criptovalute

Will Verity

#0000 -→ 45.516434 | 9.0831358
#0001 -→ 45.45226 | 9.1632726
#0002 -→ 45.506150 | 9.162916

Nuova Flora 02

Stefano Calia

#0000 -→ 45.519152 | 9.0755140
#0001 -→ 45.45494 | 9.162732
#0002 -→ 45.49299 | 9.18543


Ombra delle Nuvole

Erika Marthins & Stella Speziali

#0000 -→ 45.52044 | 9.08519
#0001 -→ 45.45234 | 9.164864
#0002 -→ 45.50242 | 9.16508


Ossigeno Coltura

A. Atzeni, D. Lombardi e R. Pellegrino

#0000 -→ 45.522023 | 9.077724
#0001 -→ 45.453949 | 9.169240
#0002 -→ 45.505697 | 9.166268

Nuova Flora 01

Keenan Rush

#0000 -→ 45.51800 | 9.079723
#0001 -→ 45.45392 | 9.1631459
#0002 -→ 45.502731 | 9.177202

F**k Data

I. Allioli, B. Mazzina, E. Parenti, N. Sinatra

#0000 -→ 45.52041 | 9.07248
#0001 -→ 45.45582 | 9.169226
#0002 -→ 45.50768 | 9.16593


Cacciatori di Nebbia

Anna Heck & Yujin Chiang

#0000 -→ 45.52071 | 9.081221
#0001 -→ 45.454914 | 9.162966
#0002 -→ 45.49626 | 9.17097


Lares Computazionali

C. Santandrea, M. Cason Villa

#0000 -→ 45.52394 | 9.07502
#0001 -→ 45.463150 | 9.17067
#0002 -→ 45.50482 | 9.16574